mercoledì 17 agosto 2016

Polpettone freddo di tonno

Il polpettone di tonno è uno di quei piatti che mi ricordano l'infanzia, d'estate la mia mamma ce lo faceva sempre, ricordo che lo arrotolava nella carta forno e lo legava con lo spago, lo faceva bollire e poi raffreddare in frigo. Non vedevo l'ora di mangiarlo, cosparso di capperi olio e limone...mmm! 
Poi per anni basta, è finito nel dimenticatoio...mia sorella recentemente ha ripreso a prepararlo ed eccolo qui, preparato da lei per il buffet di ferragosto! Questa è la ricetta di mia mamma, una ricetta vintage, sono sicura che vi conquisterà. Le dosi sono per 3/4 persone, raddoppiate tutto se avete più ospiti, noi per la festa abbiamo fatto doppia dose. È perfetto da preparare in anticipo, anche il giorno prima.



Ingredienti per 3/4

200 gr tonno sott'olio
2 cucchiai pane grattugiato
2 cucchiai Parmigiano grattugiato
2 uova intere
1 limone
Capperi q.b.
Olio evo q.b.
Sale q.b.

In una terrina sgranate il tonno con una forchetta, aggiungete le uova, il pane e il parmigiano grattugiato, mescolate fino ad ottenere un composto compatto ma morbido. Tagliate un quadrato di carta forno, adagiate l'impasto e arrotolatelo nella carta, con dello spago sigillate il polpettone, chiudete le estremità e passate il filo sulla superficie. Fate bollire per 30 minuti, coperto a fuoco medio, scolate e fate raffreddare il polpettone in frigo. Emulsionate olio, sale e limone, al momento di servire tagliatelo a fette e conditelo con la citronette e coi capperi. 

martedì 16 agosto 2016

Hummus di barbabietole

Ecco una proposta velocissima per un aperitivo in compagnia, un hummus diverso, alternativo, molto stile veggie, saporito e gustoso. Io adoro l'hummus e adoro le barbabietole, per la festa di ferragosto ho preparato questa variante, invece della tahina ho utilizzato il burro d'arachidi, ma ovviamente la tahina è perfetta per la preparazione, scegliete voi a vostro piacimento. Accompagnate con nachos, pane piatta e verdure crude in stile pinzimonio.



Ingredienti per 8/10 persone

2 grosse barbabietole cotte
1 spicchio aglio
1 limone
1 cucchiaino Fleur du sel
Una grattata di pepe
2 cucchiai burro d'arachidi
0,5 dl olio evo

In un mixer mettete le barbabietole tagliate a cubetti, salate e pepate, aggiungete il succo del limone, l'aglio, l'olio e il burro d'arachidi, frullate tutto fino ad ottenere una crema omogenea, assaggiate e regolate di sale e pepe se necessario. Mettete l'hummus in una ciotola e copritelo con un filo di olio.
Servitelo con nachos o verdure crude a bastoncini o pane pitta.

sabato 13 agosto 2016

Mini muffins allo yogurt con marmellata di ciliegie

I mini muffins sono la soluzione perfetta quando si deve allestire un buffet per molte persone, facili da preparare hanno un'altissima resa e presentano sempre bene se messi nei pirottini di carta, hanno l'aspetto di piccoli pasticcini con un minimo impegno. Questa dose rende circa 50 mini muffins, potete personalizzarla secondo i vostri gusti, io ho usato la marmellata di ciliegie ma si possono fare anche con la Nutella, con un lampone o una fragola o una mora, un mirtillo...e ovviamente marmellate a piacere o lasciarli semplicemente naturali. Spolverizzateli sempre con un po' di zucchero a velo, quando sono freddi. Si conservano bene per qualche giorno chiusi in una scatola ermetica, potete quindi prepararli benissimo con un giorno d'anticipo, senza zucchero a velo. 




Ingredienti per 50 pezzi

280 gr farina
1/2 bustina lievito
1 pizzico sale
2 uova 
100 gr zucchero
1 bustina vanillina
100 gr burro 
1 dl latte
150 gr yogurt bianco dolce
Marmellata di ciliegie q.b.
Zucchero a velo 

Accendete il forno a 180*

In una ciotola mescolate la farina, il lievito e il sale, in un'altra montate le uova con lo zucchero e la vanillina finché sono ben gonfie e spumose. Sciogliete il burro a fuoco dolce, unitelo alle uova insieme al latte e allo yogurt, incorporate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto morbido.
Mettete i pirottini di carta nello stampo da mini muffins, versate un cucchiaino di impasto e poi mezzo cucchiaino di marmellata per ogni muffins, cuocete per circa 10 minuti, controllate la cottura con uno stuzzicadenti. Infornate fino ad esaurimento dell'impasto, una volta raffreddati spolverizzateli di zucchero a velo sceso da un colino. 

martedì 2 agosto 2016

Flan di albicocche e mandorle

Sono partita con l'idea di fare un clafoutis di albicocche e sbirciando un po' di idee su Pinterest ho trovato questa ricetta francese,molto simile al clafoutis, ho solo sostituito il latte con la panna, per avere un dessert più goloso. Io amo le albicocche, la loro dolcezza e acidità, questo è un dessert leggero e fresco, perfetto per terminare una cena o un pranzo tra amici, io ho utilizzato una teglia bassa rettangolare per avere più porzioni disponibili ed è rimasto un po' bassino, la prossima volta lo cuocerò in una teglia più piccola per avere delle porzioni più alte, in ogni caso, è buonissimo! 



Ingredienti

600 gr albicocche
100 gr farina
1/2 bustina lievito
150 gr zucchero
50 gr granella mandorle
3 uova separate
100 gr burro
2 dl panna
Un pizzico di sale 
Zucchero a velo q.b.

Accendete il forno a 180*

Lavate le albicocche ed eliminate il nocciolo, tagliatele a cubetti. In un pentolino sciogliete il burro dolcemente. Montate i tuorli con lo zucchero fino a che sono ben gonfi e chiari, poi unite la farina col lievito, il burro fuso e la panna, amalgamate bene fino ad ottenere un composto cremoso. Montate a neve gli albumi col sale, aggiungeteli delicatamente al composto, con movimenti dal basso verso l'alto, quando sono ben incorporati aggiungete le albicocche. Rivestite di carta forno bagnata e strizzata una teglia rettangolare o una tortiera tonda (come preferite), versate l'impasto, spolverizzate con la granella di mandorle e infornate per circa 35/40, controllate la cottura con uno stuzzicadenti.
Fate raffreddare il flan, tagliatelo a cubi e spolverizzatelo con lo zucchero a velo.

sabato 16 luglio 2016

Cheesecake alla Nutella

Adoro la cheesecake, soprattutto nella versione fredda, senza cottura, è un dolce che viene sempre apprezzato, ma questa versione alla Nutella ha superato tutte le cheesecake che ho preparato in vita mia. È vero, è una bomba calorica, ma ne vale la pena ogni tanto lasciarsi andare a qualche peccato di gola, tanto più che è così facile e veloce da preparare, è perfetta come dessert se avete ospiti, la preparate il giorno prima e la tenete in frigo a raffreddarsi x bene. I miei ospiti hanno gradito moltissimo e apprezzato la granella di pistacchi e scaglie di cioccolato bianco, se volete decorate con nocciole tritate o lamponi, a vostra fantasia.




Ingredienti per 10 persone

Per la base
250 gr biscotti Digestive
75 gr burro morbido
1 cucchiaio Nutella

Ripieno
500 gr Philadelphia
400 gr Nutella
60 gr zucchero a velo
Granella pistacchi non salati q.b.
Scaglie di cioccolato bianco q.b.

In un robot da cucina tritate i biscotti con il burro e il cucchiaio di Nutella, dovrete ottenere un impasto sabbioso e umido, versatelo sul fondo di uno stampo a cerniera da 23 cm e con un cucchiaio stendetelo in modo uniforme. Mettete lo stampo in frigo e procedete col ripieno.
Lavorate il formaggio con lo zucchero a velo setacciato da un colino, quando è morbido e lucente aggiungete la Nutella e amalgamate bene finché non sia ben incorporata, versate la crema sulla base di biscotti e lisciatela, decorate con la granella di pistacchi e le scaglie di cioccolato bianco. Coprite lo stampo con carta alu e mettete in frigo per tutta la notte, al momento di servire con un coltello staccate il dolce dal bordo, aprite la cerniera e lasciate pure la torta sulla base per tagliarla. 



martedì 5 luglio 2016

Vellutata fredda di zucchine e avocado al lime, basilico e pomodorini

Questa è una ricetta circolare, nel senso che oggi a pranzo ho preparato gli spaghetti di zucchine e con gli scarti del cuore delle zucchine stasera ho cucinato questa vellutata fredda, perfetta a cena con queste temperature estive. Una ricetta veloce, sana e saporita, per me in versione completamente veggie, ma a piacere può essere arricchita con cubetti di feta o bocconcini di bufala, per un piatto più ricco e completo. 




Ingredienti per 4

600 gr di zucchine più una per decorare
1 scalogno
2 cucchiai olio evo
8 dl acqua 
1 avocado 
1 lime
5/6 pomodorini
Sale e pepe q.b.
4 foglie di basilico più alcune per la decorazione
Olio evo q.b. Per rifinire

Tritate lo scalogno e fatelo appassire in una casseruola con l'olio, lavate e tagliate a cubetti le zucchine, aggiungetele nella pentola, salate, pepate e coprite con l'acqua. Coprite e cuocete a fuoco dolce per circa 20 minuti, finché saranno tenere, a fine cottura aggiungete le foglie di basilico e lontano dal fuoco passate tutto al minipimer. Lasciate raffreddare per circa 15 minuti la vellutata, poi aggiungete l'avocado a pezzetti e il succo del lime, frullate ancora fino ad ottenere una crema liscia e vellutata, aggiustate di sale e pepe se necessario. Lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente, ma se avete fretta mettete pure in frigo, servite la vellutata nelle fondine, completando con i pomodorini tagliati in quarti, qualche fettina di zucchina cruda, le foglie di basilico e un filo di olio evo.

martedì 14 giugno 2016

Millefoglie di pane carasau con ricotta di pecora e verdure crude

A casa mia il pane carasau non manca mai, l'ho conosciuto tantissimi anni fa in una vacanza in Sardegna, quando ancora nei supermercati non si trovava, ricordo che era l'inizio di ogni pranzo e cena, condito con olio extravergine e sale, ne facevo delle scorpacciate. Ora che è disponibile anche alle nostre latitudini è diventato un alimento fisso della mia dispensa, lo consumo come pane e quando sono ispirata mi piace inventare ricette, come questa millefoglie che è nata da un'ispirazione improvvisa e con un frigo praticamente quasi vuoto. Le verdure erano quelle che avevo a disposizione, potete utilizzare ciò che gradite di più, sostituire la ricotta di pecora con altra ricotta, con una robiola o anche con una mozzarella di bufala. 




Ingredienti per 2

1 foglio tondo di pane carasau o 2 metà 
1 carota
1 peperone giallo medio
6/7 pomodorini cherries
200 gr ricotta di pecora
Sale e pepe q.b.
Olio evo q.b.
1 cucchiaino aceto balsamico
1 cucchiaino erbette miste secche oppure origano

Pelate la carota e spuntatela, tagliate il peperone a metà ed eliminate il picciolo, i filamenti e i semini, lavate tutte le verdure e tagliate a cubetti la carota e il peperone, a quarti i pomodorini, aggiungete le erbette e condite con sale, pepe, olio q.b e l'aceto. Mettete la ricotta in una ciotolina, conditela con sale, pepe e un filo di olio evo, mettete da parte. Riempite un piatto fondo con acqua calda, spezzate il pane nella misura che desiderate e passatelo nell'acqua così che si ammorbidisce oppure ammorbidite mezzo foglio e poi tagliatelo a rettangoli. Adagiate un foglio di pane sul piatto, spalmate uno strato di ricotta, sopra adagiate le verdure e poi ancora pane e ricotta e verdure. Completate con una spolverata di erbette e un giro di olio evo, servite.