martedì 17 maggio 2016

Torta persiana dell'amore Re-Cake 2.0


Questo mese partecipo al contest Re-Cake 2.0, questa torta mi ha attirato immediatamente appena è stata pubblicata sulla pagina fb, non vedevo l'ora di prepararla e assaggiarla e come mi aspettavo il risultato è stato stupefacente! Innanzitutto è semplice, poi è senza grassi (niente burro nè olio), non c'è farina bianca, solo farina di mandorle e semolino, i pistacchi che adoro e l'acqua di rose danno alla torta quella particolarità che la rende speciale. Il tocco finale è la bagna con lo sciroppo, io ho usato il succo e la scorza di limone per la ricetta, che ho eseguito fedelmente passo per passo. Sarete già conquistati dal profumo che invaderà la vostra cucina mentre è in cottura, ma quando l'assaggerete toccherete il paradiso. Oggi ho conquistato tutti con la mia torta persiana dell'amore, non vedo l'ora di rifarla. Pubblico solo le foto perché potete seguire la ricetta originale Re-Cake pubblicata qui sopra.







giovedì 12 maggio 2016

Torta rustica di grano saraceno e farina di riso (gluten free)

Piove, piove, piove, ieri sono rimasta a casa tutto il pomeriggio e la giornata era perfetta per preparare una torta semplice, da colazione e merenda, ma volevo farla con un'idea mia, utilizzare la purea di mele e mango in vasetto e la farina di grano saraceno. Ho poi optato anche per la farina di riso, così da avere un dolce completamente gluten free, anche se io non sono allergica al glutine, mi piace poter postare ricette anche per chi ha intolleranze e allergie. Avevo un vasetto di purea di mele e mango ma va benissimo anche una semplice purea di mele, se volete arricchire la torta, una volta raffreddata, tagliatela a metà e farcitela con uno strato di purea o di marmellata. 





Ingredienti

3 uova
150 gr zucchero
1 dl latte
80 ml olio girasole o semi
1 limone la scorza
150 gr farina di grano saraceno
150 gr farina di riso
1 bustina lievito
200 gr purea mele e mango 
Zucchero a velo

Accendete il forno a 180*

Montate le uova con lo zucchero fino a che siano ben gonfie e spumose, poi unite la scorza grattugiata del limone, il latte e l'olio, unite le due farine col lievito e infine la purea. Amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso, rivestite di carta forno uno stampo a cerniera di 24 cm, oliate il bordo e versate l'impasto e cuocete per circa 30/35 minuti, controllate la cottura con uno stuzzicadenti. Fate raffreddare su una gratella e infine spolverizzate con lo zucchero a velo.

lunedì 2 maggio 2016

Plumcake allo yogurt greco con le fragole (senza uova)

Quando desidero qualcosa di dolce ma non ho voglia di ricette elaborate la mia soluzione è la torta o il plumcake allo yogurt, mi soddisfa sempre con la sua disarmante semplicità. Ieri però ho modificato un po' la mia ricetta classica, ho utilizzato lo yogurt greco, che è molto più denso e cremoso, non ho aggiunto le uova ma delle fragole tagliate a pezzetti. Purtroppo avevo solo sei fragole, avrei preferito aggiungerne di più, quindi il mio consiglio è di usarne più di me, a vostro gradimento. È un plumcake, sofficissimo, profumato, perfetto a colazione o a merenda.




Ingredienti

1 vasetto yogurt greco naturale (150 gr)
1 vasetto zucchero
1 bustina vanillina
1/2 vasetto olio girasole
2 vasetti farina
1 bustina lievito
1 vasetto latte
6 fragole ma aggiungetene di più 
Zucchero a velo q.b.

In una ciotola sbattete lo yogurt e lo zucchero, poi unite l'olio, la farina, il lievito, la vanillina e infine il latte. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi, lavate e spuntate le fragole, tagliatele a pezzetti e aggiungetele delicatamente all'impasto. Ungete uno stampo da plumcake con un pochino di olio, oppure rivestitelo di carta forno, versate l'impasto, livellatelo e infornate a 180* per circa 40 minuti, controllate la cottura con uno stuzzicadenti prima di toglierlo dal forno. Fate raffreddare il cake e poi spolverizzatelo di zucchero a velo.


martedì 26 aprile 2016

Lasagne asparagi e piselli allo zafferano

Questo è un primo piatto di primavera, una lasagna leggera e colorata, perfetta per qualunque occasione. Io amo le lasagne di verdure, le cucino spesso, in svariati modi, ma non avevo mai utilizzato lo zafferano nella besciamella e devo dire che mi ha conquistato, oltre a rendere aromatica la lasagna la rende anche colorata, un bellissimo effetto di colore nel piatto.




Ingredienti per 6/8 persone

500 gr asparagi
150 gr piselli surgelati
4 foglie di basilico tritate
8 sfoglie lasagne sfogliavelo
Sale q.b.
Parmigiano grattugiato q.b.

Besciamella
1 litro latte temperatura ambiente
100 gr burro
100 gr farina
1 bustina zafferano
Sale e pepe q.b.
1 pizzico noce moscata

Lavate gli asparagi, eliminate la parte dura finale e tagliateli a pezzetti, tenendo le punte integre, metteteli in una pentola coperti d'acqua, aggiungete i piselli e un pizzico di sale, cuocete le verdure per circa 10 minuti. Scolate e mettete da parte, preparate la besciamella.
In una casseruola sciogliete il burro a fuoco dolce, aggiungete la farina facendola scendere da un setaccino e con una frusta rimestate finché la farina è ben amalgamata al burro, aggiungete piano il latte continuando a mescolare per non formare grumi, salate, pepate, aggiungete la noce moscata e lo zafferano. Cuocete la besciamella per circa 10/15 minuti, rimestandola sempre con un cucchiaio di legno fino a che diventa spessa, levatela dal fuoco.
Stendete uno strato di besciamella sul fondo di una teglia da lasagne, adagiate due sfoglie, poi versate le verdure e il basilico nella besciamella, amalgamate bene e ricoprite il primo strato di pasta con il ripieno, spolverizzate con il parmigiano. Continuate così per quattro strati, terminate con la besciamella e il parmigiano, coprite la teglia con un foglio di carta alu e infornate per 20/25 minuti a 180*, gli ultimi 10 minuti eliminate la carta alu così che si formi una bella doratura in superficie.


domenica 17 aprile 2016

Tomato shot alla vodka

Questi pomodorini shot alcolici sono una nuova scoperta per me, trovata l'idea non potevo non sperimentarla, soprattutto in un'occasione di festa, un aperitivo in piedi con amici per festeggiare il compleanno di mia sorella. L'idea è geniale, facile anche se laboriosa, ma niente di stressante, solo un po' di pazienza per svuotare i pomodorini dalla polpa e passarla a setaccio, il resto è un gioco da ragazzi. Gli amici hanno apprezzato molto, sono sicura che anche voi stupirete i vostri ospiti con questi shottini di pomodoro.





Per 30 pomodorini

30 pomodorini cherry
1 cucchiaino zucchero 
1 cucchiaino sale
1 cucchiaino aneto
3 cucchiai acqua
4 cucchiai vodka
Tabasco q.b.
Foglie menta 

Lavate i pomodorini, tagliate la calotta superiore e con uno scavino o un coltello affilato scavateli ed eliminate la polpa, delicatamente. Raccogliete la polpa in una ciotolina, passatela al setaccio o in un colino, così da ricavare l'acqua dei pomodori, aggiungete tutti gli ingredienti, il Tabasco a vostro gusto di piccantezza, assaggiate e regolate di sale o vodka. Adagiate i pomodorini in un piatto e versate il cocktail, decorate con una foglia di menta.

lunedì 21 marzo 2016

Insalata di patate alla mediterranea

Chi non ama le patate? Impossibile resistere a un'insalata di patate, calda, tiepida o fredda io la trovo sempre irresistibile, in qualunque modo venga condita. Oggi vi propongo una ricetta semplice ma gustosissima, adatta anche come piatto unico, perfetta da preparare in anticipo e portare in ufficio, ideale anche da servire in un buffet d'aperitivo o come contorno per grigliate, in previsione della bella stagione che è alle porte. 




Ingredienti per 4

800 gr patate 
2 mozzarelle
1 manciata di pomodorini cherries secchi
2 manciate di olive nere snocciolate
3/4 foglie di basilico
Sale e pepe q.b.
4 cucchiai olio evo
2 cucchiai aceto rosso

Pelate le patate, lavatele e tagliatele a cubetti regolari, cuocetele in acqua bollente per circa 15/20 minuti, scolatele e mettetele in una ciotola. Lavate i pomodorini secchi e tagliateli grossolanamente con un coltello, tritate anche le olive e riducete a cubetti la mozzarella, unite il tutto alle patate e terminate con le foglie di basilico tritate. Emulsionate l'olio con l'aceto, il sale e il pepe, condite l'insalata con la vinagrette e servite tiepida o fredda, se vi avanza conservatela in frigorifero, è ottima ancora fredda il giorno dopo.

martedì 15 marzo 2016

Crema di zucca butternut e porri allo zenzero e latte di cocco

La zucca butternut è una qualità di zucca anglosassone vellutata come il burro e dolce come una noce, da questo deriva il suo nome. Ha buccia sottile, una caratteristica forma a pera, polpa soda e compatta e un retrogusto di nocciola, è perfetta per zuppe e vellutate ma anche per fare gli gnocchi o per essere arrostita in forno. Io stasera ho fatto una crema semplicissima coi porri e il latte di cocco, le ho dato un tocco orientale ma eliminando lo zenzero e sostituendo il latte di cocco con la panna otterrete una crema più classica, deliziosa comunque.


Ingredienti per 2

1 piccola zucca butternut 
1 scalogno
1 cucchiaino olio di cocco
1 porro
1 cucchiaino di zenzero tritato
Sale e pepe q.b
6 dl brodo vegetale
1 dl latte di cocco
Farina q.b.
Olio mais q.b.

Eliminate la buccia e i semi della zucca, tagliatela a cubetti, tritate lo scalogno e affettate metà porro a striscioline, rosolate tutto in una pentola con l'olio di cocco e lo zenzero, salate e pepate. Coprite con 
il brodo e unite il latte di cocco, abbassate il fuoco a temperatura media e cuocete coperto per circa 20/25 minuti, la zucca dovrà essere quasi sfaldata. Tagliate a striscioline sottili la metà del porro rimasto, passatelo nella farina e friggete in un dito di olio bollente, fino a doratura.
Frullate la zucca con un minipimer, versatela nelle fondine e decorate con le strisce di porro croccanti.